Vacanza nelle Marche

 

PESARO

Pesaro, l'antica colonia romana "Pisaurum", fu fondata nel 184 a.C. lungo la Consolare via Flaminia. Città natale di Gioachino Rossini, vanta numerosi monumenti medievali e rinascimentalei e si compone di un antico centro e di un quartiere moderno che si allunga verso il mare. Da non perdere una visita al Palazzo Toschi Mosca, sede del Museo delle Ceramiche e di una ricca pinacoteca, Rocca Costanza, Casa Rossini.

 

 

 

URBINO

A 30 km da Pesaro, sede di importanti università e luogo di nascita del pittore Raffaello Sanzio, Urbino è conosciuta come una delle più importanti capitali del Rinascimento italiano.
Il duca Federico da Montefeltro fece di Urbino il centro politico e culturale di una intera epoca, chiamando a corte i migliori artisti e architetti come Luciano Laurana e Francesco di Giorgio Martino. Il suo palazzo ducale oggi ospita la "Galleria Nazionale delle Marche" con capolavori di Piero della Francesca, Raffaello e Paolo Uccello.
Nella galleria è esposta anche "La Città Ideale", emblema del Rinascimento.

 

 

 

GRADARA

Il castello di Gradara si erge a pochi km dal mare Adriatico. Borgo di inconfondibile aspetto medievale con le sue mura trecentesche.
Il castello gravita attorno al torrione principale che contribuisce a dare quell'aspetto di forza ed eleganza tipico delle fortezze medievali. Meta turistica molto nota per aver ospitato il tragico amore tra Paolo e Francesca, storia descritta nella "Divina Commedia" di Dante Alighieri.

 

 

 

SAN LEO

San Leo sorge su un possente masso calcareo dove i Romani vi costruirono una prima fortificazione e nel medioevo Francesco di Giorgio Martino progettò un imponente complesso difensivo per il controllo del ducato di Federico.
Dal XVII secolo, fino al 1906, la fortezza divenne carcere pontificio dove vennero imprigionati patrioti risorgimentali e liberi pensatori, tra cui anche Giuseppe Balsamo, meglio conosciuto come Alessandro conte di Cagliostro, alchimista, guaritore, eretico e forse ciarlatano, che vi mori nel 1795.